giovedì 22 gennaio 2009

Mele caramellate....ancora un post dolcissimo!




Guardate un po' che cos'hanno in mano Bert ed i bambini?
La prima volta che le ho viste, ero a Disneyland Parigi...."Le mele di Pippo!" : nel giro di pochi secondi già ne stavo addentando una....
Fu una sorpresa per me....pensavo fosse troppo dolce, e mi ero decisa ad assaggiarla solo perchè preda di reminescenze infantili, e anche perchè il seme del sogno americano, nella mia mente di bambina, doveva aver ,ai suoi tempi, germogliato, anche senza che me ne rendessi conto....
E invece la sopresa è stata che la crosta di caramello è davvero sottile: sotto, una profumata, succosa mela, sana e buona, trionfa di freschezza : lo zucchero è solo un belletto, una lucidatura che sembra quasi imprigionare, in un fragile sgrigno di rubino, il frutto protagonista di tanti racconti, quasi a proteggerne e a fissarne nel tempo la perfetta beltà.
Per la gioia di grandi e piccini, procuratevi....

Piccole, croccanti, sanissime mele stark, o annurka
zucchero semolato
colorante alimentare rosso
bastoncini di legno abbastanza robusti ( potrete recuperarli anche da rametti di albero da frutto, visto che ora ci sono le potature....sono esteticamente bellissimi, e l'effetto è assicurato: a patto che non siano cosparsi di anticrottogamici! ...)
carta verde, per rendere più credibile il dolce inganno
carta forno....

Non farete altro che versare una quantità abbastanza abbondante ( ma tutto dipende da quante mele volete fare! ) di zucchero in un ampio tegame dal fondo spesso, distribuendolo in maniera uniforme, e portando il caramello, via via che si forma, dalle pareti verso il centro con un mestolo di legno ( non mi stancherò mai di ripeterlo...Attenzione! Non assaggiate per nessun motivo al mondo! ).
Se non ve la sentite di fare il caramello senz'acqua, potrete sempre aggiungere, sin dall'inizio, un po' di acqua: le dosi per il caramello destinato ad indurire ( non quello, per intendersi, del Crème Caramel ) sono : UN CUCCHIAIO DI ACQUA OGNI 50 g DI ZUCCHERO.
Mentre il caramello si starà formando, unite qualche goccia di colorante, mescolando bene.
Infilzate le mele nei bastoncini ( meglio se intingerete la punta di questi ultimi in abbondante succo di limone, per disinfettarli ulteriormente e per aiutare la mela a non annerire dove verrà praticato il foro...)
Rotolate velocemente nel caramello molto liquido le mele, tenendole per il bastoncino, badando che lo zucchero ricopra anche il punto dove questo si infila nel frutto ( per evitare che l'aria entri, ossidandolo...).
Fate ben sgocciolare, e mettete ad asciugare a testa in giù le vostre mele sulla carta forno, posta su un tagliere di legno o su un piano resistente al calore...

Una volta asciutte, decorate con foglie ricavate nella carta verde, e fissate anch'esse con gocce di caramello, che faranno da colla naturale....
Servite in un cestino di vimini foderato di carta forno leggerissimamente imburrata: non fate trascorrere troppo tempo, da quando saranno pronte: l'umidità dell'aria tende a sciogliere la sottile patina croccante!

Adesso sì, che potrete assaggiare! Resterete senza parole? Beh...potrete sempre dire....SUPERCALIFRAGILISTICHESPIRALIDOSO!

12 commenti:

Laura ha detto...

Che bellezza!! Io le avevo viste a Mirabilandia ma poi avevo ceduto alla banana ricoperta di cioccolato, che di sano ha ben poco! :) Ormai stai diventando una caramellaia espertissima...brava!! :)

Mirtilla ha detto...

mai provate!!!
ma se sono cosi buoni e salutari....come tirarmi indietro?

Simo ha detto...

Che forti...mi hanno sempre affascinato, ma non le ho mai provate!
Sei super!

Onde99 ha detto...

Romy, sei mai stata ai mercatini di Natale a Firenze, in Piazza Santa Croce? Bene, lì vendono le mele caramellate: anni fa io e mia mamma ne comprammo una a testa e girammo per il mercato con questo megaspiedino rosso fuoco in mano, praticamente due bambine, ci guardavano tutti (infatti, con il mio solito modo educato apostrofai un paio di curiosi con un " 'zzo c'è da guardare?"). Sai che stai diventando una confisière (non so come si dice in italiano, perché mi mancano sempre i termini?) professionista?

manu e silvia ha detto...

siii, le mele di marypoppins!!!
ma così ci vizi troppo sai!!!
un bacione

Carolina ha detto...

Non sai quante cose mi hai fatto tornare in mente con quel video... Ho la ricetta delle mele caramellate, ma non ho mai trovato il coraggio di farle! Però mi piacerebbe da morire... Mi sembrano uno di quei dolcetti d'altri tempi oppure appartenenti ad un mondo fantastico e caramelloso.
Concordo con Laura sei un'esperta di caramello. Sai, che ho visto di recente in libreria un libro interamente sul caramello?!
Anzi, facciamo così ti metto il link:

http://www.guidotommasi.it/ultimi-nati/il-caramello-delle-meraviglie/

Un abbraccio e a presto!

Romy ha detto...

@ Laura Beh, di fronte a due tentazioni.... sei stata brava, a cedere ad una sola! ;-P Grazie dei complimenti e buona giornata!

@ Mirtilla Oddio....salutari....diciamo che tra i dolci c'è di peggio! Se riusciamo a rendere la crosticina di zucchero sottile, ne mangiamo poco; in compenso addentiamo una buona mela, senza che ci siano grassi o troppi intingoli di sorta! bacioni, cara Mirtilla! :-)

@ Simo Provale....vedrai che buffo effetto! Sembra davvero di tornare bambini....Baci

@ Onde99 Ciao! Hai fatto proprio bene a difendere il tuo diritto sacrosanto alla melina caramellata di Natale....Sì, ci sono andata, ai mercatini di Natale! Magari quest'anno ci ritroviamo...Un abbraccio fortissimo! :-)

@ Manu e Silvia Certo che vi vizio, e anche ben volentieri....Un bacione, care Manu e Silvia! :-)

@ Carolina E' Luiiii!!!!! E' esattamente quello che ho più volte citato nel corso di questi post...il magnifico, insostituibile librino di Trish Deseine! Grazie lo stesso per la segnalazione: baci e ancora baci :-)

Cianfresca ha detto...

Nonostante quest'estate negli USA ne abbia viste moltissime.. non ho mai avuto il coraggio di addentarne una.. dai ci proverò... con Mary Poppins mi hai riportato ai migliori momenti dell'infanzia

Giugiu' ha detto...

Anche io le ho viste ad Eurodisney e devo dire che fanno proprio gola ... Prima o poi le proverò .. Anche a Gardaland le hanno ... prima o poi cederò alla tentazione (spero che non mi si carino i denti però!)
Un bacio

Giugiù

Camomilla ha detto...

Ciao Romy!
Bellissima l'atmosfera giocosa di questo post e che dire delle tue mele caramellate? Anch'io mi ricordavo di averle già viste da qualche parte ed ora ho capito dove! Devono essere golosissime!!!
Un bacio grande cara!

marcella candido cianchetti ha detto...

sei uno spasso! buon fine settimana

Romy ha detto...

@ Cianfresca Molto meglio quelle fatte in casa, credi....per prima cosa puoi scegliere delle mele davvero buone, poi puoi mettere il colorante nella quantità che vuoi, o addirittura non metterlo per niente: e la crosticina di caramello puoi farla davvero sottile, non come molte che vendono, che sono un lecca lecca gigante con dentro una mela...Certo che il gusto " me ne vado in giro a Disneyland, con la mia melina caramellata in mano..."...è impagabile! baci :-)

@ Giugiù Buongiorno Vedrai che non ti si caria proprio niente....questi sono peccati che si devono fare in occasioni speciali, non certo tutti i giorni! Un abbraccio :-)

@ Camomilla Un bacio anche a te! Buona giornata! :-)

@ Ti auguro un week end bellissimo...grazie del complimento, cara Marcella! :-)