martedì 20 gennaio 2009

Fondue al caramello salato....


Continua la settimana della dolcezza...so che siamo in molti ad amare il mou, il dulce de leche: il gusto toffee, insomma....
Si aggiunga pure a questa giostra di dolcezze il caramello salato: zucchero, burro e sale della miglior qualità si incontrano in un capolavoro assoluto.
Come ho già raccontato qui, la scoperta del gelato al caramello salato è stata fulminante: dopo questa esperienza, la gelatiera, ormai entrata di diritto a far parte della famiglia, si è guadagnata un posto di riguardo nel baulone dei piccoli elettrodomestici, passando dal freddo del garage ad una sistemazione più consona ad una tale beneffattrice....

Ma perchè declinare il caramello salato soltanto nella variante fredda, anzi...gelata? Sempre aiutata dal meraviglioso libriccino di Trish Deseine, ho sperimentato la crema di caramello salato: spalmabile e scioglievole, arrendevolissima sotto il coltello, nobilita fette biscottate e biscotti;.
Se messa nel latte caldo, si fonde a creare una bevanda profumata di zucchero filato e color dell'avorio, dolce quel tanto che basta.
Se lasciata cadere lascivamente nel caffè, lo dolcificherà donandogli quel gusto newyorkese che fa tanto Starbucks ( o non sarà, piuttosto, un sapore parigino...quello di Pierre Hermè? ).

Altro utilizzo da non sottovalutare è come farcia per torte e bignè: splendida se mescolata a panna, crema o semplice ricotta morbida, impreziosirà ogni vostra preparazione.

Ma....
se riscaldata dolcemente, sino a farle riprendere le gentili sembianze di una crema burrosa e vellutata....
quale fonduta più stuzzicante?
Potrete intingervi biscotti secchi, o pezzettini di frutta ( perfette pere e banane ), o dadolini di pan brioché tostato...

Velocissima a farsi, di una semplicità disarmante, potrete prepararla in buone quantità e conservarla in frigo per tre o quattro giorni: così come potrete metterla in barattolini sterilizzati, facendo fare il sottovuoto, e regalarla alla vicina che vi ha fatto una cortesia, alla zia che andrete a trovare, alla vostra mamma per farle una "carezza"...

E' davvero semplice: procuratevi il solito tegamino a fondo spesso, un fuoco moderato, e un mestolo in legno ( vale anche qui la regola di NON ASSAGGIARE il caramello: mi raccomando...). Poi prendete:

200 g di zucchero
4 cucchiai di acqua
100 g di burro salato ( o di burro+ un cucchiaino di sale di qualità, come quello di Guérande, o di Cervia.....io lo preferisco! )
2 cucchiai colmi di mascarpone

Fondete a fuoco dolce lo zucchero con l'acqua: se si formeranno cristalli, continuate a mescolare finchè non si saranno fusi, con pazienza.
Una volta che si sarà formato il caramello (potrete anche farlo senz'acqua, se ve la sentite...), toglietelo dal fuoco : aggiungete quindi il burro salato a dadolini, ed il mascarpone. Mescolate con vigore: se vi sembrerà che la preparazione si scomponga, non preoccupatevi: continuando a mescolare, ponete di nuovo tutto sul fuoco.... la crema, in breve, ritornerà liscia e omogenea!
Fate raffreddare e conservate in frigo, avendo l'accortezza di lasciarla per un po' a temperatura ambiente , o di passarla nel microonde al minimo per pochissimi secondi (OPS!...si può dire? ) prima di utilizzarla: così riprenderà la consistenza cremosa che le è propria...
Altrimenti, potrete come ho accennato riscaldarla nelle apposite ciotoline da fonduta, affiancandola a biscottini, frutta secca e fresca, dolcetti, creando così, per voi o per i vostri ospiti, un dessert fantasioso e inaspettato!


29 commenti:

Carolina ha detto...

Che bella questa fondue al caramello. Viene voglia di infilare le dita direttamente nel barattolino...

Onde99 ha detto...

Ooooohhhhh, Romy.... che bella questa ricetta... mi piace proprio tanto e poi sembra così rapida... mi sa che la farò prestissimo, ho tanta voglia di pucciarci i sablés bretoni... Ma se la metto nei vasetti posso conservarla per più di pochi giorni?

Romy ha detto...

@ Carolina E infatti....così è andata! Buona serata, golosona! ;-)

@ Onde99 Te l'avevo detto che a breve avrei postato un'altra ricetta caramellosa come piace a te! E' svelta davvero, e con i sablés...ci va a nozze! Nel frigo si mantiene diversi giorni....credo però, come ho detto nel post, che la si possa sterilizzare come una qualsiasi conserva e marmellata...comunque, data la velocità di esecuzione e la facilità di reperire gli ingredienti...è meglio farsela via via ( e poi... mi sa che non dura tanto....vero? ) Baci :-D

Sabrina ha detto...

Che meraviglia! Hai ragione siamo in molti ad amare il gusto toffee e quando posso mi tuffo nel fudge proprio perchè è tutto un profumo. Devo sperimentarlo,come hai fatto tu,Grazie.

Se ti fa piacere passa da me a ritirare un premio..

Laura ha detto...

Che meraviglia...vien voglia di provarla in tutti i modi!! Squisita!

manu e silvia ha detto...

si si, ci piace tantissimo anche questa idea per il caramello!!!
ma se continui così non sappiamo ancora quanto resisteremo!!!
un bacione

Romy ha detto...

@ Sabrina Certo che mi fa piacere! Nel prossimo post ti ringrazierò...Sbaglio, o è la prima volta che lasci un commento? Allora....benvenuta! Ho visto che sei una patita della sparabiscotti, come me...allora, in segno di amicizia, come mio solito, ti offro dei bei biscottini al burro, fatti proprio con l'adorato attrezzino, col tè Marybong che sta aspettando solo di essere versato! Un abbraccio e ....grazie del premio!

Romy ha detto...

@ Laura Sono felice di averti fatto venire l'acquolina....Un abbraccio , cara Laura! :-)

Fantasilandia ha detto...

Posso tuffarmi in questa bontà?!!!!!!! Sei un genioooo!!!!
Darei una leccata a quel coltello!!!!
Sentimi...sentimi.... sentimi un pò, passa da me che ci sono io pronta ad aspettarti con il premio abbraccioso, dico che ci sono io pronta perchè ti devo strizzare con un mio mega abbraccio!!!
A proposito come stai?!
Riguardati mi raccomando.
Baciozziiiiii ;-D

Romy ha detto...

@ Fantasilandia Grazie...arrivooooo! Come sto? Mi sento come se mi avessero passato nel mixer (tanto per rimanere in tema culinario...) Baci e grazie ancora! :-)

kristel ha detto...

Certo di sicuro non sarà amico della linea e neanche delle arterie ma deve essere una bomba di doclezza. Mi piace l'idea di prepararla e di conservarla in vasetti, come la marmellata. Si puo' fare?
Un bacione!!

Romy ha detto...

@ Kristel Credo proprio di sì: comunque, come dicevo anche a Onde99, è così veloce che merita farsela fresca ogni volta, a meno che non la si voglia regalare...Hai proprio ragione: è una preparazione dolce e ricca di grassi, ma credo che a questo si possa almeno in parte rimediare: in primis, utilizzando un burro con basso tenore di colesterolo, e magari facendo lo stesso col mascarpone: in secondo luogo, che è la regola più importante e che sempre vale....mangiandone poca! Deve servire ad impreziosire UN biscotto all'ora del tè, o a rendere più energetico un bicchiere di latte quando si prenda, magari, solo quello a colazione....la fonduta, poi, deve essere servita in occasioni specialissime, e mangiata con moderazione...Anche per questo consiglio di farne piccole quantità: quando ce n'è poca...cuor non vede, cuor non duole! Un po' come la Nutella... Bacioni: torna presto a trovarmi! :-)

Laura ha detto...

Ciao!! Se passi da me c'è un premio e 1 invito per te! Baci

Romy ha detto...

@ Laura Che bellezza! Corro subito da te! Baci :-)

papavero di campo ha detto...

il mitico gentilino!
per tutte le stagioni

Pippi ha detto...

oddio soltanto a leggere ....mi veniva l'acquolina in bocca.....bisogna assolutamente provareeeeeeeee!! heheh

Urge realizzare il caramello salato....ma il burro salato....qual'è? che marca devo prendere?
un bacio Pippi

Simo ha detto...

Mi sembra una vera delizia.......
bacione!!!!!!!

Elga ha detto...

Che meraviglia, fa venire una voglia di prepararlo..subito!!

furfecchia ha detto...

Questo caramello salato deve essere divino, lo devo prorpio provare!

Mara ha detto...

che stupendissima cosa.... ma che bontà
Romy dolce..... ho un premio per te...

Cianfresca ha detto...

Teoricamente dovrei tenermi un po' a dieta.. ma come si fa?!! Ottimo come sempre Romy! Un abbraccio

Camomilla ha detto...

Buongiorno Romy!
Mi hai mosso una grende curiosità riguardo a questo caramello salato... da grande golosa quale sono non posso perdermi una tale prelibatezza!
Un bacio grande cara!

mammadeglialieni ha detto...

ma che brava! una idea particolare e ottimi i suggerimenti su come poterla adoperare! mi piace l'idea di dolcificare così il caffè!
un bacio!

Denise ha detto...

Wowww....ma che delizia particolare! Veramente originale, da tenere in considerazione! Baciotti!

Romy ha detto...

@Papavero di campo Vedo che hai l'occhio lungo, da vera intenditrice di biscotti! Sì, il mitico Gentilino mi accompagna spesso nelle mie colazioni...sono stata beccata! :-P Bacioni

@ Pippi Ciao, tesora! Non so darti un suggerimento riguardo alla marca di burro salato ; mi ricordo la Lurpak ( guarda qui )

http://www.lurpak.com/C125711C004F3A5E/O/UWEN5ZSG8E

che ne ha uno davvero buono, e che si trova con facilità,ma che è troppo delicato per questa preparazione! Per cui il mio consiglio resta quello di adoperare del burro "normale" addizionandolo con del sale di ottima qualità, nella quantità di un cucchiaino scarso per 50 g circa: il sale si deve sentire, altrimenti viene coperto dallo zucchero! Baci :-)

@ Simo @ Elga Grazie! Sono contenta che la mia ricettina vi sia piaciuta! Buonissima giornata :-)

@ Furfecchia Se non sbaglio, per te è il primo "approdo" nel mio blog! Ti offro allora quello che mi sto per preparare: tè "Principessa Sissi" profumato all'albicocca e ai petali di girasole, e una fettina di crostata...Ti va? Grazie mille della visita!

@ Mara Vengo subito! Grazie e un abbraccio...:-)

@ Cianfresca Come si fa? Bene! Basta sognare...oppure, che è la cosa più saggia, mangiarne poco poco: così la tentazione svanirà, e la linea non sarà in pericolo! Si sa...alcuni dolci sono da mangiare con grande parsimonia: devono essere soltanto una coccola...! Ti abbraccio! :-)

@ Camomilla Grazie della visita e dei complimenti: bacioni per una splendida giornata! :-)

@ Mammadeglialieni E' come metterci la panna e lo zucchero insieme: mi raccomando....usane pochino per non ritrovarti un caffè eccessivamente "caramellato"! Buona giornata, cara! :-)

@ Denise Buongiorno! Baciotti anche a te....se proverai questa delizia, fammi sapere se ti è piaciuta! :-)

Mirtilla ha detto...

w la settimana della dolcezza!!
e sopratutto w le tue strepitose dritte e dolcezze!!


un bacione

Romy ha detto...

@ Mirtilla Bacioni anche a te, dolce Mirtilla! :-)

Anonimo ha detto...

Per questa ricetta non ho parole...sono sconvolta e sto ingrassando al solo pensiero di realizzarla! Sei geniale!!

Romy ha detto...

@ Grazie mille! Sai, il merito mio è relativo....molto ho preso e rielaborato dal libriccino di Trish Deseine....comunque, ti ringrazio per l'entusiasmo e ti auguro una dolcissima giornata! :-)