lunedì 23 febbraio 2009

Tajarin patate, uovo, olio di tartufo....


Amo fare la spesa nei vari supermercati: mi piace fare confronti, ed ho alcuni prodotti a cui mi sono affezionata e di cui, in occasione della visita a questo o a quel negozio, mi piace fare scorta....
La spesa diventa così un momento per rilassarsi, per imparare, e per sguinzagliare le più peccaminose fantasie culinarie!

Quando mi capita di andare al Carrefour, altre a rifornirmi di sali come quello Rosa dell'Himalaya, o quello grigio di Bretagna, o quello danese affumicato...a prezzi abbastanza modici, mi piace fare incetta delle specialità della linea Terre d'Italia, che vuol proporre prodotti tipici della nostra terra preparati, realizzati e confezionati nelle zone vocate e caratteristiche....e a prezzi modici, a paragone della qualità: il che non guasta! Fanno parte di questa linea dai colori rassicuranti : marmellate, dolci e dolcetti, prodotti da forno, conserve, pasta, surgelati....e chi più ne ha più ne metta!


Ecco com'è che mi sono ritrovata faccia a faccia con questa confezione di biondissimi tajarin...la voglia di cucinare era poca , a dir la verità...in compenso era molta quella di un piattino speciale e stuzzicante, di quelli memorabili!!!

Ho deciso quindi di condire i miei tajarin con un sugo vegetale, a base di patate....un sugo semplice, ma impreziosito dalla presenza dell'olio extravergine al tartufo nero, dal parmigiano, dall'uovo sodo....

Tajarin patate, uovo sodo, olio al tartufo nero....


Ingredienti per due persone:

Due uova freschissime
2 patate medie a pasta gialla
brodo ( io ho usato il brodo di pollo che avevo già pronto, e il risultato è stato squisito: ma può trattarsi benissimo di un brodo vegetale, o anche del brodo di un ottimo dado...)
parmigiano
olio al tartufo nero ( bianco avrebbe reso troppo "leziosa", a mio parere, la preparazione...)
olio EVO
una noce di burro ( io ho usato quello a basso contenuto di colesterolo...)

Lessate le uova , ponendo attenzione a che il tuorlo non si ossidi ( 7 minuti dall'inizio del bollere sono , per me, perfetti...) : sgusciatele e tritatele finissime con una mezzaluna.



Tagliate a tocchettini le patate, e mettetele a rosolare in un tegame capiente con due o tre
cucchiai di olio evo, finchè non mettano su una bella crosticina dorata...poi aggiungete via via brodo a cucchiaiate, mescolandole con delicatezza fino a che non saranno cotte, ma ancora intatte e sode....


Intanto mettete a bollire l'acqua per la pasta....
Una volta cotti i tajarin ( pochi, pochissimi minuti! ), gettateli ben umidi nel tegame con le patate, spolverate con poco parmigiano, e mescolate bene.
Impiattate mettendo su ogni piatto l'uovo tritato e uno o due cucchiaini di olio al tartufo ( a piacere anche poco pepe di macina ), mettendo in tavola abbondante formaggio....



13 commenti:

papavero di campo ha detto...

romy ho tanta affinità con te!
riconosco quei tratti che mi appartengono, adoriamo fare la spesa vero? che vuol dire anche fuor del canone o dentro fa lo stesso! siamo di bocca buona vero? ma non nel senso scontato che ci piace tutto!siamo delle entusiaste vero? e ci frulla sempre qualche idea per la capa, e frullano tanto di più alla vista dei prodotti, non ci si annega in un bicchiere e si sa cosa fare di quel che acquistiamo, io fosse per me comprerei per cento e già lo faccio cioè tendo a farlo e siamo solo in due!
i tuoi cortesi (che fa rima con piemontesi) tajarin sono invitanti eccome! considera che ti sto scrivendo alle 12,42 e non aggiungo altro che mi hai capito che fine gloriosa e degna ne farei di quel piatto lì!
vedere e non toccare ah che iniqua legge!

Onde99 ha detto...

Romy, che bella questa pasta!!! Sai che ho comprato anch'io una pasta di formato molto simile e mi stavo appunto chiedendo come fosse meglio condirla... ora lo so!!! NB: mi puoi dire in quale reparto del Carrefour trovi questa sezione "Terre d'Italia" e, soprattutto, qual è il settore dove ci sono i sali? Ieri mi sono sdilinquita su un'insalata condita con il sale rosa himalayano comprato a prezzo contenuto in Francia e stavo appunto pensando con orrore a quando l'avrò finito e mi dovrò far salassare NaturaSì. Ma se mi dici che al Carrefour si trovano sono tranquilla!

Francesca ha detto...

Wow, che ricettina stupenda! Mi piacerebbe proprio provarla per una delle prossime cene. Non conoscevo l'olio di tartufo nero, ora mi guarderò bene in giro quando vado a fare la spesa, vorrei davvero provarlo! Grazie per la squisitezza ;-p un bacio e buona settimana

Romy ha detto...

@ Papavero di Campo Sono contenta che abbiamo questo tratto in comune...certo che mi diverto! A fare la spesa, al cinema, a lavare i piatti, a coltivare le rose...anche a non fare niente! Mi diverto per natura, che ci posso fare? Un abbraccio e buon lunedì, Laura cara! :-)

@ Onde99 Ciao! Allora: trovi i prodotti Terre d'Italia ognuno nel reparto che gli è proprio, e li riconosci benissimo per il logo ed i colori che sono quelli della foto. Per quanto riguarda il sale rosa, puoi trovarlo nei negozi bio a grandi pezzi da sbriciolare, che è quello della miglior qualità ma ..che è carissimo! Se vuoi un buon sale di questo tipo, va benissimo proprio quello di Carrefour, provvisto di macinino che si può ricaricare: ultimamente ne ho acquistata una piccola confezione, sempre con macina-sale, al Conad: risulta abbastanza grossolano, il che lo rende assai gustoso! Sono contenta che siamo sempre di più ad apprezzare questo tipo di prodotti: questo fa sì che diventino, anzichè di nicchia, prodotti abbastanza comuni! un bacio :-)

@ Francesca Psssss !!..Io L'ho trovato al Conad!!!....Un abbraccio! :-)

Virginia ha detto...

Noblesse oblige...

manu e silvia ha detto...

ciao! anche noi adoriamo fare l apsesa..soprattutto per poter andare alla ricerc adi ingredienti nuovi e particolari da abbinare!
davvero originale questa ricetta e molto gustosa!!
brava...come sempre!
bacioni

Carolina ha detto...

Romy... È fantastica questa pasta... immagino che buona che debba essere! Non conoscevo quel tipo di pasta lì (tajarin)...
Anche io adoro fare la spesa! Però solo le volte che ho un po' di tempo e posso scegliermi i prodotti con tutta calma sbirciando quelli nuovi... Quando sono di corsa e volo nel carrello le cose guidando per i corridoi alla Schumacher è terribile!!!
Un bacio!

Carla ha detto...

Ciao Romy!
Una ricettina niente male, guarnita con olio di tartufo :-)che trovo molto azzeccato!

Al Carrefour vado anch'io alla ricerca di ingredienti nuovi da mangiare ma non spesso perchè è un po' distante da dove abito..
Spesso vado alla Coop dove trovo frutta e verdura di stagione ed anche quella esotica :D che dalle altre parti non si trova.

Tajarin con le patate e resto son da provare.
Un bacio
Carla

fantasie ha detto...

Sono contenta di scoprire che esistono altre persone come, che amano fare la spesa in vari supermercati, per scoprire le ultime novità o per trovarle! Eh sì, comprerei tutto. E lo faccio. La mia dispensa è fornitissima, così quando trovo qualche ricettina che mi incuriosisce (come la tua) la posso provare subito! Complimenti per l'originalità e l'accoppiamento dei sapori!

Rossa di Sera ha detto...

Romina, anch'io adoro girari più supermercati, per le stesse ragioni, è ovvio! Che bello trovare simili affinità!
E poi l'idea dell'uovo sodo è davvero originale, io avevo pensato all'inizio ad una sorta di "carbonara" preziosa!
Un bacione e buona serata!

carmen ha detto...

che acquolina mi fa venire questa ricetta un bacio

Gunther ha detto...

questi tajerin sono una meraviglia, con le patate poi...è una ricetta molto raffinata

Romy ha detto...

@ Carmen Bentrovata! Un bacio anche a te, e grazie della visita! :-)

@ Gunther Guarda, ti giuro....mi sono piaciuti da morire! Un saluto affettuoso! :-)