martedì 12 maggio 2009

Frollini al miele e fiori, tè alla lavanda....




Fiorisce il mio giardino....Fiorisce il mio cuore!
Ho lavorato molto, ed altrettanto dovrò fare....Vi avevo accennato al fatto che, a causa di tanti e tanti problemi di salute , non ho potuto curare per quasi due anni la mia collezione di rose, che avevo messo su con tanta fatica e con tantissima passione....Purtroppo molte delle mie rose mi hanno lasciato....le piogge, il freddo, lo scarso nutrimento e la mancanza delle cure di cui avrebbero avuto bisogno, ha fatto sì che non giungessero alla primavera....

Ma la fioritura di altre mi ha dato un po' di coraggio e mi ha rincuorato: la bellezza globulare di Raubritter....


....quella timida, scura e vellutata di Nuits de Young....


....quella semplice ed infantile della rosa canina....


....le screziature della Rinascimento.....


....il giallo miele di Graham Thomas.....


....e poi, la mia "Mostro"....Questo è il nome che ho dato ad un esemplare enorme di Albéric Barbier, dato che "Monstrum" in latino indica tutto ciò che meraviglia, che lascia senza fiato.....Rosa di una bellezza terribile e sofisticata , vera diva in stile anni trenta, si adagia sul prato, si arrampica sugli alberi, serpeggia tra i cespugli....Ha lunghi rami flessuosi e scuri, con poche ma tremende spine uncinate: ha praticamente colonizzato tutti i muri della casa, e tenerla a bada è diventata davvero un'impresa....ma la neve della sua immensa fioritura, è una gioia per gli occhi e per il cuore...



Stamani ho voluto regalarmi anche una colazione fiorita! Ho messo sul tavolo le mie rose preferite: simili ad un'occhiata superficiale, ma diversissime ai miei occhi e al mio cuore...come i gemelli per la loro mamma!...La panciuta Brother Cadfael...



La profumatissima Gertrude Jekyll....

...e la Chapeau de Napoléon, dai boccioli muscosi , che sembra appena uscita da un'illustrazione di Rédouté!



Il tè è quello che ho acquistato a Livorno, da L'Arte di Vivere....Si tratta una piccola ma deliziosa sala da tè che si trova in Piazza Attias, proprio di fronte alla Coin, e che ho scoperto grazie alla segnalazione di un anonimo lettore ( ...grazie mille! ). I tè sono deliziosi, tutti della provenzalissima Charmeroy, la cui sede si trova a Saint Rémy, la città di Nostradamus : ho acquistato un ottimo Keemun Supérieur, profumatissimo , corroborante ed anche molto economico, in confronto alla qualità: poi un Oolong Dong Ding, dalla bontà disarmante, ed alcuni aromatizzati....tutti in piccole quantità, con la promessa di tornarci presto!

Tra questi, un tè alla lavanda freschissimo, dolce ed aromatico, con una leggera punta balsamica...perfetto per questi biscottini ! E io che bevo il tè senza aggiunte, ho ceduto ed ho messo nella tazza un cucchiaino di zucchero alla rosa, per accentuare l'insieme fiorito...



Il miele che ho usato per questa ricetta è un miele dal sapore particolarissimo e dalla consistenza compatta e cerosa, proprio come piace a me....



Potrete usare però un buon millefiori: perfetto anche il miele di Tarassaco....Basta che sia profumato e "fiorito": se la consistenza fosse molto compatta, potrete ammorbidirlo a bagnomaria o con qualche secondo di microonde...Oppure fare come ho fatto io....lasciare che non si amalgami perfettamente: si formeranno, in cottura, gocce dorate e deliziose!



I fiori di calendula e quelli di salvia appassiranno, in cottura, sino quasi a sparire....ma lasceranno qualche piccolo tocco di colore, ed un aroma meraviglioso...

La base della ricetta è quella dei frollini al miele de Il Libro d'Oro dei Biscotti ( pag. 70 ), che però ho variato con l'aggiunta di un cucchiaio di miele in più, e dei petali di fiori.

FROLLINI FIORITI

250 g di farina 00
un bel pizzico di sale
125 g di burro
3 cucchiai colmi di miele
due cucchiai di panna fresca
3 cucchiai colmi di petali di calendula
3 cucchiai colmi di fiori di salvia


Mettete la farina, setacciata con il sale, in una ciotola ampia...aggiungete il burro freddo a lamelle o a dadolini, e impastate, sfregando le mani in modo che si formi un composto granuloso...
Aggiungete quindi la panna ed il miele...poi i fiori, finendo di impastare velocemente....




Fate una palla dell'impasto, avvolgetela nella pellicola e mettetela in frigo per mezz'ora.
Foderate la leccarda del forno di carta forno. Stendete la pasta a tre mm di altezza e ritagliatela con le formine che più preferite. Infornate in forno ben caldo a 150° per quindici, venti minuti ( i biscotti dovranno essere ben dorati )

Con questa ricetta vorrei partecipare al simpatico contest di Genny... "Ci mangiamo una tisana? " Grazie mille, Genny, per la segnalazione! :-D


26 commenti:

genny ha detto...

che aspetti a segnalarla per il mio contest! è una ricetta perfetta, vieni a vedere!!
ci mangiamo una tisana contest!!

Chiara ha detto...

meraviglioso il tuo post!!!!splendide le tue rose!!!!
complimenti sono davvero stupende!!!

Onde99 ha detto...

Come sempre rimango affascinata! A parte le rose, compresa Mostro, che trovo simpaticissima nella sua invadenza e la tea house, dove mi riprometto di andare, vista anche la vicinanza, sono incantata dalla cascata di petali che hai lasciato cadere nei biscotti e dal miele di coriandolo che assolutamente non avevo mai visto!

Carolina ha detto...

Eccole qua le famose rose di cui mi avevi parlato... Sono stupende Romy, complimenti!
Anche io trovo bellissima il "mostro". Ma adoro anche la semplice Rosa Canina, come adoro tutte le cose semplici...
E quel tè? Il genere di tè che adoro, per cui potrei fare follie... Non vedo l'ora che ci capiti una bella occasione. ;)
Buon pomeriggio!

manu e silvia ha detto...

Ciao! ma che bellissimo giardino! sono soddisfazioni tutti questi splendidi colori!!bravissima!
molto buoni anche i biscotti...ci hai messo curiosità per il miele...ora dobbiamo cercarlo pure noi!!
un bacione

ilcucchiaiodoro ha detto...

in questo tuo post si respira aria di primavera che bello

carmen ha detto...

è sempre un piacere leggere i tuoi post, sono bellissime anche le foto delle tue rose un bacio

Simo ha detto...

Che meraviglia le tue rose...le mostro e la screziata sono fantastiche!
E che amore metti in tutto quello che fai...
ti abbraccio!Sei dolcissima....

fiOrdivanilla ha detto...

Romi che giardino incantevole.. che bello sarà prendere un tè lì fuori, tra le rose e il profumo di rose, tra il verde e i colori dei fiori che rallegrano gli occhi.. e intanto la tazza fumante di tè che si intiepidisce.. e nel mentre, uno o due biscotti intinti, leggermente inzuppati e mangiati..
questi biscottini sono una delizia e mi piace particolarmente l'idea di lasciare gocciole di miele che in cottura quasi caramellano, dorandosi. E i fiori nell'impasto, chissà quale profumo e sapore daranno! Il tè, bevuto insieme a questi frollini, sarà come la bevanda degli Dei..

fiOrdivanilla ha detto...

le mie rose preferite sono in assoluto (da sempre) quelle bianche. Bianco come la semplicità e la purezza, bianco come l'essere più bello, candido e sincero.. etereo.

Rossa di Sera ha detto...

Romina, carissima, ma qual'è il tuo segreto?.. Sai tutto di té, coltivi centinaia di rose, sforni tanti biscotti... Sai, leggendo il post, mi sembrava di sentire i dolci e intensi profumi del tuo roseto, soprartuuto della rosa tea...
Complimenti, sei una vera fata!
Un bacione forte!

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Ho approfittato per cogliere un bouquet virtuale ... che meraviglia!!!

Cianfresca ha detto...

Ecco lo sapevo, pure il pollice verde hai.. devo dire che a me piacerebbe molto averlo ma non hanno voluto fornirmelo.. Delle mie piante ne sono sopravvissute solo due : l'orchidea che forse mi sta lasciando e il mandarino cinese che resta vivo soltanto se lo ignoro..

Carla ha detto...

Romy, Romy cara il tuo post oggi mi ha fatto tornare il buon umore e la voglia di riprendere a sfornare, di sicuro farò questi biscottini profumati... il tuo blog con questa carrellata di rose e la musica di Kate Bush è un tripudio al romanticismo e alla bellezza...

...e il giardino? ma è bellissimo! La rosa "Mostro" come la definisci tu è uno splendore, sembra di essere su prato innevato :) ma anche la rosa "screziatura di Rinascimento" non è da meno...

Ti mando un abbraccio

Romy ha detto...

@ Genny Hai ragione, è proprio adatta al contest, questa ricettina! Ho seguito la tua indicazione...grazie mille! Un abbraccio :-D

@ Chiara Grazie mille cara...dei complimenti e della visita! baci :-D

@ Onde99 Lo sai dove l'ho preso il miele? Ad una bancarella a Siena, prima di entrare in centro...se ti capita...credo ci sia sempre, e ne hanno veramente di tanti tipi, di miele! Hai visto mostro? E quello che ho fotografato è solo un quarto di rosa...non ti dico com'è enorme! Un bacio grandissimo

@ Carolina Credo che quel tè piacerebbe davvero a tanti....anche io l'ho comprato credendo di trovarmi nella tazza un aromatizzato un po' "sbilanciato", come lo sono tanti...e invece la base di tè nero si sente eccome, e non è coperta, ma dolcemente arrotondata ed impreziosita dal gusto della lavanda! Grazie dei complimenti, e un abbraccio :-D

@ Manu e Silvia Se non lo trovate, potrete usare più che egregiamente un miele di tarassaco, o un miele di arancio! Baci :-D

@ IlCucchiaioD'Oro Grazie...ma che bel complimento! Buonissima giornata :-D

@ Carmen Ciao! Era un po' che non venivi a trovarmi...che piacere risentirti! Grazie mille della visita, e un saluto affettuoso :-D

@ Simo Grazie anche a te...bella vero mostro? Bella, ma indomita...e che spine! Non ti dico a tenerla a bada...Baci baci :-D

@ FiOrdivanilla Ciao, Manu cara! Sai....non è tutto oro quello che luccica! Ho visto bene di non fotografare le parti del giardino piene di infestanti e di piante stenterelle! E poi abito sulla strada...ma ai miei occhi il mio giardino è il più bello del mondo, perchè l'ho fatto con le mie mani! Non ti dico quante buche ho fatto, quanti giorni ho passato a zappettare! Per questo sono tanto dispiaciuta che tante piante siano morte o sofferenti...spero di stare meglio e in ottobre di ricominciare a pieno ritmo a piantare qualcosa di nuovo, in vista del prossimo anno! Ora non merita, tra poco sarà caldo...Baci :-D

@ Rossa di Sera Grazie! Divento rossa anche io! Una fata? Io? Ma sei sicura? Se mi vedessi quando zappo e metto il letame sotto gli alberi! Grazie però, perchè mi vedi con gli occhi dell'affetto! Un bacio, Giulia!

@ Twostella Hai fatto benissimo! Ti abbraccio :-D

@ Cianfresca No no, il pollice verde in questo periodo non ce l'ho davvero...L'avevo ai bei tempi! Il giardinaggio era ed è una mia grande passione, ma quando lasci...che macello! Se vedi tutti i cadaveri che ho in giardino...ti ricredi e ti consoli! Bacioni :-D

@ Carla Ciao! Che bello leggerti! E' splendida, vero, la melodia di Kate Bush! Avrei voluto tanto imparare le parole di questa bellissima ed antica melodia celtica, ma non c'è stato verso...è una lingua troppo difficile per me, davvero ostica! Un abbracio :-D

Gatadaplar ha detto...

Che meraviglioso giardino che hai... ognuna delle tue rose è davvero particolare e vedrai, piano piano con tutto il tuo amore e cure recupererai ciò che hai perso.
I biscottini mi fanno una gola.... :P* e pensa che qualche anno fa ho assaggiato una tisana alla lavanda fantastica!!!! :)
A presto ciao!

dada ha detto...

Qui mi prendi per i sentimenti e per la gola (femminile): adoro la lavanda, ha appunto quel profumo balsamico un po' inebriante. Un'idea brillante questi frollini fioriti!

Romy ha detto...

@ Gatadaplar Ciao, e benvenuta Chez Moi! Sono andata a vedere il tuo blog...è delizioso, e quante cose sai fare! Ti accolgo con una merendina virtuale, data anche l'ora....che ne dici di un tè al fico con pasticcini alle mandorle? Sono quello che sto per gustare! Ti saluto e ti abbraccio...a presto, anzi...a prestissimo! :-D

Romy ha detto...

@ Dada Ciao, e benvenuta! Stiamo prendendo un tè, con Gatadaplar...vuoi unirti a noi? Bello, il tuo blog...Un bacione :-D

mammadeglialieni ha detto...

oh romy, che meraviglia...sei una persona specialissima! ma perchè non mi hai detto che sei passata da livorno? avremmo potuto incontrarci...
il tuo giardino è semplicemente meraviglioso, anzi, lo chiamerei il giardino incantato e la cascata delle rose bianche mi ha lasciato senza fiato...ma meraviglia, solo a vedere le foto mi sono rilassata e mi sembrava di essere lì con te!
il tè alla lavanda non l'ho ancora assaggiato, magari se ne hai voglia potresti gustarlo con i miei muffin alla lavanda...
(http://mammadeglialieni.blogspot.com/2008/04/muffin-con-glassa-alla-lavanda.html)
un abbraccio grande e grazie ancora di questa bellissima passeggiata nel tuo giardino!

papavero di campo ha detto...

cara romy questo tuo post mi ha fatto bene al cuore e agli occhi! oggi ne avevo bisogno (ieri a firenze, 30°,ho avuto una recrudescenza di allergia per di più violenta così di nuovo antistaminici e tutto il resto..io che speravo di esserne fuori, ora sono un cencio è l'unica immagine calzante)
vedere la tua tovaglia bianca a rilievo la tazza fiorita il mazzetto di inimitabili rose e leggere la tua tenerissima cronaca ecco per me è stato come un'oasi di pensiero tranquillo (e non persecutorio come ora vivo!)e di fiduciosa ode alla vita bella!
che cara ragazza sei! lascia che mi ripeta: fotunato il tuo compagno ad avere una fata come tu sei, dal cuore sincero e dalla mente briosa!
romina alla tua colazione idealmente sorseggerei un sorso d'uno di quei tuoi buoni tè che vai amorevolmente raccogliendo e un biscotto "fatato" con la memoria dei fiori, grazie!

papavero di campo ha detto...

ah dimenticavo..che bel giardino hai! quante varietà di rose, il giardino è uno spazio interiore ed il tuo parla di te di quanto sei bella!

ps: mi sto consolando con un tè verde in una tazza rosa e siccome mi par di svenire l'ho anche zuccerato col panela,
anhe se non usa brindare col tè io alzo la mia tazza in saluto nella tua direzione!

Romy ha detto...

@ Eh...li ho vosti li ho visti! E' già da un pezzo che li ho adocchiati, che ti credi? Anzi...non vedo l'ora che fiorisca la lavanda per farli! Grazie per le tue care parole....non ti ho detto nulla perchè ci sono passata proprio a tuffo, ma chissà, un giorno....Baci :-D

@ Papavero di Campo Cara Laura...che dire? Hai sempre tanta gentilezza e delicatezza nei miei confronti...grazie! Sono emozionata dalle tue parole...ma me li meriterò tutti questi complimenti? Mi dispiace per l'allergia...ah come ti capisco! Pensa...io sono allergica anche al cane ed al gatto, che però sbaciucchio senza curarmi di asma e bollicine che mi escono ovunque...meglio un antistaminico o il Bentelan che rinunciare a un bacino di Totti! Anche io brindo a te, amica cara! Un abbraccio :-D

Gatadaplar ha detto...

WOW!!! Thè al fico??!!! Mai sentito!!! Senti... mi sta ripigliando la fissa dei Thè... :P*
Mi sfoglierò con calma tutti i tuoi post mi piace un sacco il tuo blog!
Un bacione!

PS: a proposito di lavanda... tempo fa ho fatto questi biscottini, presi dal blog di Fiordizucca (ti lascio il link alla sua ricetta, mi sembra giusto ^____^) e sono venuti buonissimiiiiiiiiiiiii

http://fiordizucca.blogspot.com/2006/01/biscotti-alla-lavanda.html

Un bacione!!

Samantha ha detto...

Sono contenta che L'arte di vivere ti sia piaciuta ( sono io l'anonimo lettore!), è un posto carino vero? Anche la titolare è molto gentile e simpatica quindi mi fà piacere anche per lei!
Favolose le tue rose!

Romy ha detto...

@ Gatadaplar Grazie mille! Sono contenta che il mio blog ti piaccia, e che ti piacciano anche i tè, che sono la mia grande passione! Magari ci facciamo qualche chiacchierata in proposito, così mi dici i tuoi gusti! Specialissimi i biscottini di cui mi hai lasciato il link...grazie ancora! Baci :-D

@ Samantha Ma allora eri tu! Ti devo proprio ringraziare, perchè il tè alla lavanda ed il keemun che mi ha venduto la simpatica proprietaria sono entrati davvero e da subito nella lista dei miei infusi preferiti! Della serie mai più senza...Un abbraccio! :-D