giovedì 5 marzo 2009

Colazione dolce...brioche e caffellatte!...



Il fatto che ami il tè, e ne abbia quasi fatto il mio rituale giornaliero, non significa che non apprezzi una buona tazza di caffellate...Anzi, direi che la mia colazione è da sempre e quasi sempre accompagnata da una tazzona di latte e caffè, quello con la moka, che amo particolarmente.

Quella mattina la colazione dolce mi andava...e parecchio! E siccome già lo presagivo, la sera prima avevo messo mano alla mia adorata macchina del pane, e dandole un compito: quello di preparami una brioche soffice, alta da capogiro, profumatissima....tutta da inzuppare!
Lei non se lo è fatto ripetere due volte: e con la dedizione e l'impegno che le sono propri, si è rimboccata subito le maniche...mentre io ero in tutt'altre faccende affaccendata, Princess, silenziosamente, ha impastato, lievitato, reimpastato e rilievitato questa meraviglia, per poi cuocerla e riempire di un profumo celestiale tutta la cucina....solo un bip lungo ed allegro mi ha avvertito che il piccolo miracolo si era compiuto: non ho dovuto far altro che sfornare...che meraviglia! Sembrava di essere da Paul....

Questa ricetta l'ho presa un bel po' di tempo fa da internet: la trovai per caso qui : così era scritto, infatti... la "Brioche la Pognette de Missrimel", adattata per macchina del pane Quigg ( ma va benissimo per qualsiasi macchina del pane, ve lo assicuro...)
Chiunque fosse l'artefice di questa ricetta, ( forse questa Missrimel? ) lo/la ringrazio di tutto cuore perchè di avermi regalato, ormai da qualche tempo, delle colazioni indimenticabili...

Come mio solito,però, ho fatto un piccolo cambiamento: ho aumentato la dose dello zucchero, per renderle la brioche più godibile anche da sola, "nature". Ho mescolato farina 00 e manitoba a creare un mix adatto, ho diminuito la dose di acqua di fiori d'arancio...
Ma se vi piace spalmare voluttuose marmellate, o mangiare la brioche insieme a preparazioni salate come i patè, diminuite pure di 20 g le dosi dello zucchero, e potrete ridurre al minimo la quantità di essenza di fiori: avrete così un pane dolce adatto a tutte le occasioni, perchè più "neutro"...


BRIOCHE « LA POGNETTE » de Missrimel adattata alla macchina del pane...

Per un totale di 300/320 ml di liquido:
· 2 uova intere
· 1 tuorlo
· 200 ml di latte
· 1 cucchiaio di rhum
· mezza fialetta di essenza di fiori d'arancio, o mezzo cucchiaino
100 g di burro morbido ( io ho messo margarina di ottima qualità )
130 g di zucchero
1 cucchiaino di sale
250 g di farina 00+ 250 g di manitoba
mezzo sacchetto di lievito di birra secco Mastro Fornaio


Mettete gli ingredienti nel cestello nell'ordine in cui sono stati dati.
Impostare il programma Pane Francese ( o comunque il programma da 3 h e 40 minuti ): se la vostra macchina dà l'opzione di doratura della crosta, scegliete quella chiara.
Ricordatevi, per una miglior riuscita, di spegnere la macchina del pane dieci minuti prima della fine del programma: aspettate qualche minuto, sformate la brioche e mettetela a raffreddare su una gratella per dolci.
Bon apétit!


Volete favorire?.....

Un altro goccio di caffè?

Dettagli vezzosi...

La pesca miracolosa....che bontà!


18 commenti:

NUVOLETTA ha detto...

che blog carino!

Onde99 ha detto...

A me piace la tua versione, con più zucchero, perché fare colazione con una brioche con la marmellata è quanto di più principesco esista al mondo e tu fai proprio bene a coccolarti così! La tua tazza è proprio bella!

Gialla ha detto...

Una fettaaaaaaaaaaaaaa!!! Compimenti!
A presto
Gialla

Mary ha detto...

che buono e ti è venuto benissimo ,ottimo per la colazione... baci!

Carolina ha detto...

Anche la mia colazione si basa sul caffellatte. Per me è sempre stato così da che ho memoria di ricordare. E dato che sono un'abitudinaria non cambio facilmente le mie abitudini! Da qualche anno lo accompagno con un paio di fette di pan briochè burro e marmellata. E così sono felice e pronta per iniziare!
Buona serata!

manu e silvia ha detto...

Certo che riesci sempre a sorprenderci! noi facciamo colazione con latte ed orzo bimbo..ma siamo certe che il pan bioches ci starebbe benissimo (eh..un goccetto di ruhm di prima mattina..altro che carica ;))
lo proveremo!
un bacione

Rossa di Sera ha detto...

Romina, ma ci stai viziando, facendoci abituare a godere insieme a te le belle colazioni, rilassate e spensierate, profumose e quasi peccaminose!..
Anch'io possiedo la Princess, anche se l'altro modello... La amo teneramente!..
Un bacione!

manu e silvia ha detto...

Ciao! avremmo un piccolo pensiero per una tua ricetta..se vuoi passare a trovarci....

Pippi ha detto...

ho anch'io la macchina del pane ma non ho mai provato a far cuocere la brioche...... ci provo con la tua ricetta!
ti aspetto allora per la tua ricetta di strudel!!!

a.o. ha detto...

La pesca miracolosa, Rooomy, che cosa mi tiri in ballo.
Tradizione indimenticabile tramandata da nonna a nipote, sempre caffellatte ma con il pane nel mio caso.
Un bacio e grazie per avermelo ricordato...

Simo ha detto...

Mmmmm...che meraviglia quella foto dell'inzuppo.........deliziosa........

Dida70 ha detto...

Romy ... così mi fai proprio impazzire! sai che proprio stasera uscendo dallo studio ho dato un'occhiatina alla vetrina del negozio di elettrodomestici lì vicino e ho visto una macchina del pane picolina della ... Howell se non ricordo male e ... ci ho fatto un pensierino! ma ora ho visto la tua e ... ci ho rifatto una altro pensierino! me la consigli? quanto costa?
ti abbraccio forte forte forte
dida

tartina ha detto...

Passi dal salato al dolce a colazione senza distinzione alcuna. Brava, nel mio ultimo post ho elogiato proprio il rito della colazione!
Questo pan brioche domattina me lo mangerei volentieri.

*

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Buona! Domenica vorrei mi vorrei proprio risvegliare con profumo di caffè e pan brioche ... :-)

papavero di campo ha detto...

la macchina del pane è un elettrodomestico da avere? scusa sembra pleonastico, tu la usi! ma spiegami fa meglio di come si farebbe a mano?

colazione naive all'insegna del buono e del semplice! per affrontare il giorno con gli stessi sentimenti

Romy ha detto...

@ Nuvoletta Grazie, cara! Buona giornata, e un bacione! :-)

@ Onde99 E' una delle mie tazze preferite, sia per la forma sinuosa e sontuosa, che per il colore: vado pazza per questo punto di rosa! Un abbraccio forte :-)

@ Gialla Ciao! Come hai visto, ho messo il banner della tua bella raccolta: spero di partecipare il prima possibile! bacioni :-)

@ Mary Sì, devo dire che questa volta la mia macchinina del pane ha lavorato proprio ma proprio bene....le foto non rendono giustizia, ma la brioche era molto ben alveolata ...ed è venuta altissima! Un bacio :-)

@ Carolina Buono il pan briochè! Se ti piace, credo proprio che questa ricetta faccia al caso tuo! Buona giornata, Carolina! :-)

@ Manu e Silvia Orzo Bimbo...mitico! Anche a me piace un sacco, e spesso lo prendo il pomeriggio, per riscaldarmi ( non posso mica vivere a tè..no? ) Vi abbraccio :-)

@ Rossa di Sera Anche io la amo...amo tutte le mie macchine del pane! ( ne ho diverse, tutte prese ai mercatini dell'usato, nuove e per pochi euro...sicuramente qualche regalo di nozze non voluto, o qualche rimanenza di negozio! ) Ci faccio anche la pasta per la pizza, e viene meravigliosa...Un abbraccio, cara Giulia! :-)

@ Manu e Silvia Eccovi di nuovo! E io di nuovo vi abbraccio, e vi ringrazio tanto per il pensiero che avete avuto! :-D

@ Pippi Ma io ho già messo il mio commentino con la mia ricettina partecipante! Figurati se mi facevo scappare una raccolta bella come la tua! Un bacione :-)

@ Aiuola Odorosa Come si fa a resistere? La brioche DEVE essere inzuppata, e ripetutamente, e con grande gusto! Ti abbraccio affettuosamente...buonissima giornata! :-)

@ Simo Ciao, cara, come va? Ti auguro una bellissima giornata, e uno splendido fine settimana! :-)

@ Dida 70 Allora...la mia Princess ho visto che da nuova costa sui 70 euro, ma io, ripeto, l'ho comprata usata ( ma usata nuova! ) per dodici...comunque te la consiglio, perchè lavora davvero bene, e posso dirtelo perchè ho diverse macchine del pane, prese negli anni tutte con lo stesso sistema ( a pochi euto usate, così uso ognuna per scopi diversi, perchè ognuna fa bene un lavoro...): ma come la Princess, per me...non ce n'è! Lei fa bene davvero tutto: lievitazione, impasto, cottura...Baci :-)

@ Tartina E allora...via al pan brioché! Se hai la macchina del pane, è facile e veloce: altrimenti....puoi farlo lo stesso: magari non ti verrà super alveolato, ma viene ugualmente squisito...Allora: buona colazione! :-D

@ Twostella Magari sarà proprio così, cara Twostella! Buon fine settimana! :-D

@ Papavero di Campo Confesso...ho le mie manie ...e una di queste è andare per mercatini dell'usato, e salvare da quei freddi ed umidi magazzini senza cuore qualche teierina, qualche elettrodomestico e qualche tovaglietta ( ma come sono magnanima! )...Fra gli elettrodomestici la mia passione sono le macchine del pane, e ne ho trovate e prese diverse, tutte pressochè nuove, per pochi euro, con l'idea che potevo regalarne una alla mamma o alla suocera, o potevo avere il cambio, se una mi si fosse rotta...Naturalmente non si sono rotte, anzi...sotto le mie cure hanno ricominciato a funzionare più che bene...e naturalemte mamma e suocera non amano fare il pane in casa....quindi me le sono tenute tutte, in un baule! Il pane non è certo come quello del fornaio...ma se ti piacciono le brioche, o il pane con tanta midolla...se vuoi fare qualche esperimento, o vuoi una pasta per la pizza lavorata e lievitata più volte, come quella del fornaio...la macchina del pane fa per te! Altrimenti fai alla maniera vecchia...e ti diverti forse di più! Diciamo che come vantaggi la macchina del pane ha che tiene calduccio l'impasto facendolo ben lievitare per poi sgonfiarlo più volte, e questo, specie nelle brioches, dà molti vantaggi...Un bacione, cara Laura, e buon fine settimana! :-D

Dida70 ha detto...

... scusami Romy ... ho visto che mi hai risposto ma ... perdonami ancora una domanda ... l'hai presa usata su Internet?

Romy ha detto...

@ No, ad un mercatino dell'usato di Cecina, qui dalle mie parti...Sono dei capannoni dove chiunque può portare a vendere quello che ha, ricevendone poi la metà dell'incasso: si trovano cosine davvero interessanti...bacioni :-)