mercoledì 17 dicembre 2008

Insalata alla marocchina


Non so dirvi il perchè di questo appellativo: non so se in Marocco esista un'insalata come questa, o a cui questa qui si sia ispirata.....Fatto sta che ho trovato questa ricetta in un libriccino della collana di Anne Wilson, edizioni Gribaudo. Si tratta di una collana di piccoli e preziosi opuscoli, impreziositi da bellissime foto e dedicati ognuno ad un argomento specifico...ce ne sono decine, uno più bello dell'altro, e alcuni ad un costo davvero abbordabile!
Io, di questa insalata, vado letteralmente pazza: mi piace tantissimo anche prepararla, per la magia dei colori così solari, per i profumi che sprigiona... Inoltre riesce, per il suo alto contenuto in fibre e in nutrienti, a saziare molto, e può quindi costituire un pasto leggero, magari in accompagnamento a formaggi freschi, o a del pollo freddo ( ma io la mangio da sola, con pane integrale...). Se volete provarla, prendete:

3 carote ( cambio le dosi che Anne Wilson aveva proposto , ovvero due piccoli cetrioli su dieci carote! perchè mi sembrano troppo abbondanti; inoltre varierò le proporzioni, per renderla a mio avviso più equilibrata...)
2 piccoli cetrioli
2 cucchiai di uva passa
il succo di mezzo limone
qualche cucchiaio di olio EVO
la punta di un cucchiaino di zenzero in polvere
mezzo cucchiaino di cannella in polvere
un cucchiaio di miele
sale q.b.
2 cucchiai colmi di mandorle a scaglie
pepe di macina

Tagliate le carote alla Julienne. Tagliate a dadolini i cetrioli, dopo aver tolto i semi . Tostate in un padellino antiaderente le mandorle, facendo attenzione a non bruciarle. Ammollate l'uvetta in acqua tiepida per un quarto d'ora, dopodichè scolatela e strizzatela. Unite carote, cetrioli, uvetta. Mettete quindi in un barattolino l'olio, il limone, lo zenzero, la cannella, il miele e poco sale....agitatelo bene, finchè non avrete un'emulsione perfetta! Quindi, versatela sulle verdure, unendo le mandorle. Mescolate bene e servite subito.
E' molto più buona a temperatura ambiente: quindi, se avete le verdure in frigorifero, abbiate cura di toglierle prima, per esaltarne gli aromi!


6 commenti:

manu e silvia ha detto...

ci piace l'uso della frutta secca in un'insalata...una ricetta insoltia e particolare...
bacioni

Mirtilla ha detto...

buonissima!!!
ho provato questo splendido piatto a casa di una mia amica,amante della cucina etnica,e i sapori
mi hanno piacevolmente colpita

Romy ha detto...

@ Manu e Silvia Carissime, buongiorno! Sì, la frutta secca nelle insalate aumenta il piacere "aromatico e sgranocchiante"! Infatti, non so se ci avete fatto caso, nei banchi frigo di molti supermercati,al reparto frutta e verdura, vendono proprio dei mix di frutta secca da aggiungere alle insalate! Un bacio anche a voi :-)

@Mirtilla Ciao, cara! Sono contenta che anche tu abbia apprezzato questo piatto, che, secondo me, è davvero "virtuoso": pieno di vitamine, di grassi benefici, di fibre...e di bontà! Bacioni :-)

papavero di campo ha detto...

buona slurp!
(anch'io ho un piatto così, è proprio bello)
piatto bello+insalata buona =goduria!

Serena ha detto...

Il sapore delle verdure deve essere esaltato al massimo con il condimento speziato.. è proprio intrigante questa insalata... grazie!
:)

Romy ha detto...

@ Papavero di Campo Nei piatti non ho mezze misure: mi piacciono o coloratissimi o candidi! Questi li ho comprati tanti anni fa ad un grande magazzino che inizia con la Co- e finisce con la -op...Ne ho due coppie superstiti, ma mi piacciono sempre molto! Ti abbraccio :-)

@ Serena Guarda, è davvero molto buona, croccante ed aromatica! Se poi, come me, sei un'amante delle carote e delle spezie...il gioco è fatto! Grazie per essere passata...baci :-)