mercoledì 29 aprile 2009

Gelato cacio e pere....



Come vi avevo già svelato qui, l'accostamento cacio e pere risulta al mio palato particolarmente...convincente! Per questo ho voluto farne un gelato, complice la mia vecchia, cigolante ma sempre aitante ( almeno sino ad ora....) gelatiera Simac... ed un bel ricordo, quello della festa Volterra Anno Domini 1398 , a cui ho assistito due anni or sono....
Si tratta di una splendida rievocazione che vede protagonista questa bellissima cittadina toscana...( a proposito...in MammaDegliAlieni' Blog potrete ammirare qualche foto scattata dalla nostra amica! )
Per qualche giorno è come tornare indietro nel tempo...
Cambiano i colori... si fanno più morbidi e terrosi negli abiti rozzi dei contadini e dei mercanti, che affollano le viuzze gremite di gente....
Mutano i profumi: focaccine di farro, carne arrostita e, appunto, gelati artigianali, dai colori pastello e meravigliosamente "veri", visto che sono fatti con ingredienti totalmente naturali....tra i gusti più particolari che ho avuto il piacere di assaggiare, quello al Vino Rosso, quello ai Fichi e , appunto, l'insuperabile Cacio e Pere!...
Girellando è possibile imbattersi in giocolieri... uomini nerboruti che bollono acqua marina per ricavarne, con l'aiuto di una grossa padella e di una rozza paletta, il sale....oche e galline... il vecchio gioco del Maialino d'India ( che mi ha fruttato una bella e buona bottiglia di Morellino! )...artigiani del legno e del ferro battuto, scultori, fiorai, norcini....E poi lo spettacolo degli sbandieratori, sempre emozionante....
Mi ricordo che mi fermai incantata davanti alla maestria di un tarchiato signore, che rimestava il ravaggiolo nel pentolone, per poi scolarlo, caldo e morbido, nelle cestine foderate di felci e di erbe selvatiche...

Assolutamente bandite le borsine in plastica: si usano sporte di paglia, o stoffa, o sacchi robusti di carta, per gli acquisti...

Ma la cosa più simpatica è che, all'entrata, è possibile scambiare gli euro in "grossi", la moneta del luogo e dell'epoca, e con quella pagare qualsiasi cosa! Un grosso, la moneta in rame, corrisponde a cinquanta centesimi; cinque grossi a due euro e mezzo ( moneta argentata ), mentre il grosso dorato vale cinque euro...i bambini possono anche mascherarsi con vestiti semplici fatti con vecchi lenzuoli e stoffe colorate, ed impugnare spade di legno, maneggiare trottole: loro sono sempre i più entusiasti!

Il gelato pere e cacio quindi è giunto sulla nostra tavola ancor più gradito per il valore aggiunto di questo bel ricordo....
Forse qualche cosa è da aggiustare, ma il gusto era quello, e mi è piaciuto soprattutto il contrasto tra la cremosità scioglievole e vellutata del fondo ed i granellini di pera, che solleticavano piacevolmente il palato....
Le dosi sono per una gelatiera grande...

GELATO CACIO E PERE

2 uova freschissime
robiola 200 g
180 g di zucchero
250 ml di latte
150 ml di panna fresca
4 pere williams medie, molto sode
a piacere: un cucchiaino raso di fleur de sel ( rende assai più verosimile e stuzzicante il gusto, ma mantiene il gelato moltomorbido: solo per chi ama il gelato cremosissimo, servito in coppetta...)
e una fetta di caciottina molto dolce, da sbriciolare grossolanamente poco prima di servire il gelato, mescolandola allo stesso brevemente....un delirio di bontà!

Mescolare con le fruste zucchero ed uova, unire sempre frullando a media velocità la robiola , il latte, la panna ed eventualmente il sale...
Pulite le pere e frullatele: per non farle annerire utilizzate qualche goccia di limone o, come faccio io, anche una piccolissima punta di acido ascorbico.
L'acido ascorbico non è altro che vitamina C, e si acquista ad un prezzo irrisorio in farmacia, mantenendolo poi ben chiuso in frigorifero ( se dovesse presentare qualche piccolo pallino scuro, non preoccupatevi: non è compromessa nè la bontà nè l'efficienza del prodotto....)
E' un antiosidante: quindi lo uso a volte ed in quantità minime per non far annerire, ad esempio, il pesto, o i frullati di mela, banana, pera....è vitamina C quindi un uso moderato è consentito, se non incoraggiato. E' utile inoltre per migliorare la durata di biscotti e pane fatto in casa.

Torniamo al gelato: unite la purea al resto del composto.
Mettete nel cestello della gelatiera seguendo le istruzioni del costruttore....

( e mi raccomando...sempre acqua in bocca col contadino! :-P )

Con questa ricetta vorrei partecipare alla bella raccolta che ha per protagonisti sorbetti e gelati, e che troverete qui...



24 commenti:

manu e silvia ha detto...

Ciao! ma che bella la rievocazione storica! a noi piacciono moltissimo..se poi ci son tutte bancarelle con prodotti di artigianato, cucina e co..ancora meglio!
Originalissimo questo gelato, con due ingredienti dal sapore delicato...
Un bacione
PS: guarda che contiamo su una tua ricetta per la nostra raccolta eh?!!

Carolina ha detto...

Io lo sapevo che l'avresti fatto prima o poi... Lo aspettavo...
L'ho assaggiata una volta in quella che (forse) adesso è la migliore gelateria di Firenze ed era molto buono. Ma sono sicura che fatto in casa è ancora migliore.
Buon pomeriggio!

Simo ha detto...

Bell'accostamento....da provare! Mi incuriosisce..........

sweetcook ha detto...

Questo gusto mi mancava, ma adesso non farò altro che pensare a questo gelato, lo so ^_^

Dida70 ha detto...

Amoreeeeeeeeeeeeeeee!!!!!!!!!!!!!!!
Bentornata alla mia sfigatella!!!!!
insomma ci hai fatto preoccupare e...ne avevamo ben motivo...visto i tuoi 'picchiamenti' eh eh eh!!!
ma ora...felice che tutto stia tornando a posto come prima...dalle ricette direi che il colpo alla fronte non ha provocato nessun danno...stessa succulenza...stessi racconti coinvolgenti...stessa dolcezza!
ti braccio forte Romy!
dida

Alessandra ha detto...

Come dev'essere delicato!!Un connubio perfetto,una presentazione molto carina :)

Denise ha detto...

ma pensa te...tutte tu le inventi!! Brava!!! Questo gelato proprio non me l'aspettavo!

Romy ha detto...

@ Manu e Silvia Se vi piacciono le manifestazioni di questo tipo,a Volterra Anno Domini vi divertireste davvero tanto! La raccolta? Vado a vedere, carissime...e crecherò di dire anche io la mia! bacioni :-D

@ Carolina Ma dove? Da Grom? Sono troppo curiosa...i gelati fatti in casa sono tutti buonissimi, anche il più semplice fiordilatte....per la freschezza degli ingredienti e per la possibilità di dosarli a seconda dei nostri gusti e delle nostre necessità! Ti abbraccio :-D

@ Simo Ciao, Simo! E tu prova...poi mi fai sapere! Baci :-D

@ Sweetcook Diceva Oscar Wild che l'unico modo per liberarsi di una tentazione era cederle...e tu cedi! E fai il tuo bel gelatino cacio e pere....Bacioni! :-D

@ Dida70 Giusinaaaaaaa! Ciaooooo! Che bello rileggerti qui! Dai, incrocia anche tu le dita per me....e prenditi al volo 'sto baciozzo! :-D

@ Alessandra Che bellino il nuovo avatar! E grazie mille per aver apprezzato l' uccellino di terracotta, che già da un po' di tempo bazzica nel mio giardino e che , a quanto pare, va pazzo per i gelati ( voleva papparsi anche quello allo zafferano! ;-P ) Ti abbraccio :-D

@ Denise Eccola, anche lei! Bentrovata! A dire la verità questo gelato ha stupito un pochino anche me....è proprio buonissimissimo! Buona giornata, cara Denise, e un abbraccio :-D

Mirtilla ha detto...

gelato originalissimo1!!!
con questo piu'che chiudere un pranzo,si potrebbe aprire!!
baciotto bella ;)

VALENTINA "cuoca" PER PASSIONE ha detto...

ummmmm mi piace... peccato non avere la gelatiera....
ciao vale

Rossa di Sera ha detto...

Cara Romina, il gelato proposto da te è sorprendente! Non avrei mai pensato di usare questi ingredienti insieme, invece si può! E poi che bello il tuo racconto.. sembrava di naffacciarmi per un attimo a medioevo..
Un bacione, mia incantatrice preferita!

papavero di campo ha detto...

gelato cacio e pere! romy le sai tutte!

mammadeglialieni ha detto...

ciao romy, complimenti per il gelato! ma sai una cosa? bisognerebbe SEMPRE adoperare borse di stoffa ma bellissima anche una vecchia borsa di paglia per fare la spesa! anzi, coinvolgiamo tutte le amiche e amici blogger!
io adopero una sporta di stoffina scozzese verde e una azzurrona, oltretutto non tagliano le dita quando le riempio...
un bacione!

Gunther ha detto...

abbianmento formaggio e pere è di quelli che preferisco ma farci anche il gelato non ci avevo mai pensato complimenti

Onde99 ha detto...

Bellissima la descrizione della rievocazione medioevale di Volterra: qui in Toscana siamo proprio fortunati, ne fanno spesso e sono sempre molto affascinanti! Il gelato cacio e pere l'ho mangiato talvolta e, pur essendo curioso, non ha un gusto eccessivamente stravagante, come, invece, quello al vino novello o al pomodoro e basilico, che mi hanno lasciata un po' così... Bella l'idea di lrenderlo cremoso con il fleur de sel... Scusa se non ti ho ancora risposto all'email, ma sono alle prese con una traduzione piuttosto ostica...

Stefania ha detto...

Ciao sono Stefania, ho visto nei commenti su blog di cucina che vuoi partecipare alla mia raccolta. Ne sono felice. Puoi partecipare con tutte le ricette che vuoi, se ne hai altre sono benvenute. Ti prego però di inserirle eventualmente non su blog di cucina, ma nel post del mio blog (altrimenti rischio di non vederle). Posso chiederti di inserire il link al mio post?
Grazie ancora.
Stefania

Stefania ha detto...

Sapevo di aver dimenticato qualcosa: non appena posso aggiorno il mio post con le tue ricette.
riciao.

Francesca ha detto...

Complimenti Romy, i tuoi gelati sono sempre speciali e superbi!!
Ti auguro un buon 1° maggio (non spadellare troppo eh...)!
p.s.: se ti va c'è un premio per te da ritirare, un abbraccio!

Romy ha detto...

@ Mirtilla E' vero! Anche perchè non è così dolce da precludere l'assaggio di altre portate...bacione anche a te! :-D

@ Valentina Io mi sto sempre più convincendo che la gelatiera sia un piccolo elettrodomestico proprio utile...e poi hai visto, ce ne sono di tutte le misure e di tutti i prezzi....Fossi in te ci farei un pensierino, magari te la fai regalare in un'occasione speciale....ti abbraccio! :-D

@ Rossa di Sera Sei sempre carinissima...grazie mille per il bel complimento! Buona serata! :-D

@ Papavero di Campo Le so tutte...ma ne vorrei sapere di più! E pensare che prima il gelato non mi piaceva poi così tanto...è che ora, con la gelatiera....! bacioni :-D

@ Mammadeglialieni Paroline sante! Anche io riutilizzo più volte le borsine in plastica, per poi gettarle nella racolta differenziata...ed uso spesso le borse in tela che ho preso in Francia al Carrefour...utilissime! Come anche le scatole in cartone...baci baci :-D

@ Gunther E allora...lieta di averti dato l'idea! Provalo, è sensazionale...ti abbraccio :-D

@ Onde99 Non ti preoccupare....anzi, spero che tu ti tolga al più presto il pensiero di codesto lavoraccio...ti abbraccio forte forte, cara Ondina! :-D

@ Stefania Ciao! Certo, hai ragione....provvederò subito ad inserire il link, anzi, scusa la sbadataggine...ti mando un saluto affettuoso e tanti complimenti per la bella raccolta! :-D

@ Francesca Non ho affatto spadellato, anzi...me ne sono stata in panciolle tutto il giorno....pranzo a base di formaggi vari, baccelli, fonduta di fragole e cioccolato e ...tanto sole ( ero in campagna...) Un bacione...vengo a ritirare il premio, anzi...grazie mille! :-D

fiOrdivanilla ha detto...

caspiterna che gelato... mai assggiatao un gelato salato!! che voglia mi fai venire.. la gelatiera in casa mi manca, anche se mio papà è produttore artigianale, prima o poi la comprerò ;)

fiOrdivanilla ha detto...

però caspita... leggevo e rileggevo ancora e meditavo su questo gelato.. d'accorto che sarà la tua (buona)fissazione il cacio&pera.. ma dev'essere veramente gustoso questo gelato.. e poi dicono che un gelato sosituisce un pasto! sì, è vero... ma io non sostituirei mai un pasto con un gelato normale, non mi soddisfa.. ma un gelato come questo sì!

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Non ho la gelatiera ... ma mi viene istantaneamente voglia di sperimentare l'isolita proposta :-) Super! Buona serata

sciopina ha detto...

wow che bella idea. anche per la vitamina c..non sapevo nulla..questa si che è una bella dritta!
grazie romy!!

Romy ha detto...

@ FiOrdivanilla Ciaooo! Come stai? Spero tanto un po' meglio....sono contenta di leggerti e ti ringrazio di aver trovato la forza ed il tempo di venirmi a fare una visitina! Che bello, il tuo babbo produce gelato artigianale! Chissà che buono...credo proprio allora che tu della gelatiera non abbia bisogno! Grazie anche per i complimenti che hai dedicato alla mia ricettina...a presto e un bacione! :-D

@ Twostella Grazie degli apprezzamenti, carissima Twostellina...ti abbraccio! :-D

@ Sciopina Prego! Ve l'ho detto...un giorno, a forza di fare esperimenti, farò esplodere casa....fra spezie, sali, lieviti vari...la mia cucina pare la Nasa! Un bacio :-D